Vivienne Westwood Red Label A/W11 - Settimana della moda di Londra

Alcuni dicono che Vivienne Westwood non si rinnova abbastanza e continua a riutilizzare lo stesso tipo di stampe e forme stagione dopo stagione, ma questa è quella che si chiama una firma, no? Noi amiamo Vivienne Westwood per il suo stile barocco, le sue bellissime stampe, compreso il tartan, il suo uso dei colori, le sue forme gonfie ma strutturate, e soprattutto amiamo l'anima intrinsecamente intessuta in ogni singolo capo. Adoro Vivienne Westwood? La risposta è sì, mille volte sì. E il momento in cui viene svelata la nuova collezione è per me di intensa gioia, compresa l'attesa.

Questa collezione è stata ispirata dal mercato di Portobello Road, "I venditori di bancarelle e i collezionisti di vintage, i fruttivendoli con i loro grembiuli, le bancarelle di surplus dell'esercito, la nobiltà di campagna e i ragazzi di ritorno dalle notti fuori. La collezione riguarda la vita di Londra e questo mercato storico che attira tutte le classi della nostra società. Riguarda la britannicità", ha spiegato il designer.

Questa fonte d'ispirazione trova un'eco perfetta nel tema scelto per questa collezione, "Alice attraverso lo specchio" di Lewis Carroll, perché parla della società britannica e del cambiamento costante.

I look caratteristici di Vivienne Westwood c'erano tutti: bella maglieria, grande mix di stampe, in particolare leopardo con tartan, pantaloni a gamba larga con strisce da tennis, abiti asimmetrici, abiti da dandy come il completo a tre pezzi in velluto, abbinati come sempre a un trucco esuberante tipo crayola e capelli spettinati, come se le modelle, come Alice e la Regina Rossa, avessero appena corso, corso e corso. Uno dei look più impressionanti è stato sfoggiato da una modella il cui viso era completamente ricoperto da sottili foglie d'oro.

Laurie Guillem

Articoli correlati

Risposte

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: